Il Don Giovanni. Vivere è un abuso, mai un diritto

10485520_10203708737589675_1510526734_n

Con il Don Giovanni, Filippo Timi, scrittore, regista, scenografo e attore, si conferma uomo di teatro pieno di entusiasmo, eccentricità e talento.

“Uno vero e proprio spettacolo.
Un mito classico distrutto? Forse, ma a me piace!
L’ambiente surreale, le luci taglienti, i costumi al limite del buon gusto e un’estrema carica erotica sono gli ingredienti di una messa in scena che non dimenticherò.
La verità è che è difficile accettare di vedere la realtà.”

(Filippo Timi)

Filippo Timi in "Il Don Giovanni"

Filippo Timi in “Il Don Giovanni”

 

Ho la sensazione
di emergere
dal vuoto.

Possiedo
la capacità
del divenire.

Sento
la mia massa,
la mia materia.

Vengo condotta
nei meandri
della mente.

Io sono il grigio?
Io sono il bianco?
Io sono un colore?

La mia esistenza
è legata
al nero.

Di esso
si riempie
il respiro.

In esso
sprofondo
inalterato.

Il nero
si diffonde
nelle porosità.

Il nero
mi lacera
l’anima.

Rimango inerme
di fronte
al cambiamento.

E così
emergo
e rinasco.

Fabiana Sapia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...