Il Peter Pan dark e gotico di Bob Wilson

miniaturaFoto

Per la sua 57° edizione il Festival dei Due Mondi di Spoleto si arricchisce di magia grazie alle suggestive atmosfere di Bob Wilson.

Nonostante calchi i palchi di tutto il mondo da ormai quarant’anni, il talento di Wilson sembra non risentire del tempo che passa.
Grazie alla sua capacità di giostrarsi tra diversi generi (opera, poesia, prosa, performance) riesce ancora una volta ad incantare il pubblico con la sua trasposizione teatrale del Peter Pan di J. M. Barrie.

Bozzetto del regista.

Bozzetto del regista.

Nelle sue mani, la celebre favola per bambini dismette i panni fantastici e “disneyani” di cui si era vestita, per riassumere quelle che sono “le ambientazione dark e gotiche su cui il libro si incentra”. Come al solito il regista non solo centra in pieno l’obbiettivo, ma ci regala due ore intense e coinvolgenti di spettacolo, in cui lo spettatore si ritrova coinvolto in un susseguirsi di azioni surreali supportate da una recitazione magistrale (la collaborazione con il Berliner Ensemble si rivela sempre più produttiva), musiche coinvolgenti e come sempre una scenografia e un uso delle luci armonico, suggestivo, elegante, e di incredibile impatto visivo che non scade mai nello scontato e nel banale.

peter-pan-_03_ellizoe

In sintesi Bob Wilson ci illustra la sua visione della vicenda (probabilmente quella originale e più veritiera), che si trasforma da favola per bambini, ormai abusata, in racconto per adulti, in cui tutti i sensi vengono risvegliati, permettendoci di tornare alla dimensione primitiva della nostra infanzia, in cui tutto è basato su istinto e sensazione.

peter-pan-_01_ellizoe

La grandezza di Wilson la si può constatare anche al di fuori del suo habitat naturale per eccellenza. Si dimostra infatti disponibile con i fan e con tutti i giornalisti accorsi per la prima di questo spettacolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...