Dopo la prova/Persona [Chiara Sorrentino]

Dopo la prova/Persona è andato in scena dal 21 al 23 maggio al Piccolo Teatro Strehler.
Il regista, Ivo Van Hove, ha voluto portare sul palco i due film di Ingmar Bergman Dopo la prova e Persona, unendoli in un unico spettacolo.

Il primo narra di un triangolo amoroso tra il maturo regista Henrik Vogler, Anna (una giovane attrice della sua compagnia) e infine Rachel, la madre di Anna, morta suicida. La storia è un intreccio tra il presente, che vede come protagonisti Henrik e la giovane attrice e flashback del passato con Henrik e Rachel.
Il racconto si svolge sullo sfondo di tre pareti grigie che racchiudono uno studio con divano, scrivania e una telecamera. Sulla parete vengono proiettate le immagini riprese dalla telecamera.

Scansione 8

Fredda e spoglia è, invece, l’ambientazione che ci troviamo davanti con il secondo racconto, Persona. Le pareti rimangono le stesse della precedente storia, mentre tutto il resto viene tolto posizionando unicamente, al centro del palco, un tavolo d’acciaio, quasi a ricordare un tavolo da obitorio. Sdraiata su quel tavolo troviamo una donna nuda. La sua pelle bianca con chiaroscuri verdastri rendono l’atmosfera sinistra e le sue movenze ricordano quelle di un invertebrato, accentuando il clima di tensione. I discorsi delle due infermiere che entrano nella scena immediatamente dopo ci fa dedurre che ci troviamo in una clinica psichiatrica. La paziente si chiama Elisabeth ed è un’attrice. Un giorno viene colta da un irrefrenabile accesso di risa, seguito da una chiusura in se stessa che la porta al mutismo. Secondo le infermiere Elisabeth è sana, ma ha coscientemente deciso di non parlare. Decidono quindi che l’unica cosa che le serve è un po’ di riposo. Si trasferisce quindi in una casa lungo il mare insieme ad una infermiera. Il cambio di scena avviene con la caduta delle tre pareti del reparto psichiatrico. Ora tutto intorno a quei pochissimi metri, che fino ad ora avevamo considerato come il totale del nostro palco, vediamo una distesa di acqua che accoglierà più tardi una tempesta di pioggia. Su questa spiaggia si innescherà uno strano rapporto tra le due.

Scansione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...