Romeo e Giulietta, Opera Moderna [Andrea Delorenzi]

“Opera moderna”, così solo possiamo definire la regia di Giuliano Peparini, che sfida se stesso a riproporre un testo celeberrimo, in questo Romeo e Giulietta così fuori dal tempo, il cui scopo sembra quello di voler trasmettere a tutti il senso più profondo della storia.
Prodotto da David Zard, musiche e testi di Gèrard Presgurvic tradotti da Vincenzo Incenzo; accecante e seducente l’unione di coreografie, scene e dei costumi, rispettivamente di Veronica Peparini, Barbara Mapelli e Frèdèric Olivier, che si sposano perfettamente tra di loro in un insieme di immagini che vanno al di là del tempo, e che ci trasportano in un mondo fatto di colori, di voci e di sentimenti contrastanti.
Nonostante si tratti delle prime esperienze con il musical, i protagonisti Romeo (Davide Merlini) e Giulietta (Giulia Luzi) danno il meglio di se stessi, Giulietta in particolare.
Magistrale la recitazione e la gestualità delle madri dei giovani amanti, interpretate da Barbara Coli e Roberta Faccani, grande interpretazione di Luca Giacomelli Ferrarini, che propone un Mercuzio follemente folle, carico di vita e di giovinezza.
Modernissime le scenografie con cambi a vista e soluzioni sceniche molto interessanti, che si approcciano a costumi che guardano alla tradizione medievale mescolandola all’haute coture più ricercata.
Un finale emozionante, e molto romantico, la perfetta chiusura di una storia senza tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...